Gli Artisti I Love Italy

Giampiero Murgia

Nato a Carbonia nel 1963, esegue la sua prima opera a 15 anni a china, grafite  e  carboncino è intitolata “Il Porto”. A 33 anni realizza “Notturno Blu” e “Mare d’inverno” in tecnica ad acquerello e redige un libro dedicato alla nascita del figlio Matteo intitolato “Lettera di un padre al figlio: frammenti poetici e regioni dello spirito”.
Dopo un lungo periodo di inattività riprende a dipingere fattivamente nel 2012, esponendo in Italia e all'estero. Una sua personale è stata presentata a New York presso la Artifact Gallery di Manhattan nel 2019. Ha pubblicato altri due libri dal titolo "La personalità del bozzetto" (2018) e "Solchi tra le dita" (2019) e recentemente si occupa anche di organizzazione di eventi volti a promuovere artisti emergenti. “Solo l'Arte può salvare l'anima” è il motto che l’artista ha coniato innanzitutto per se stesso.

Contatti artista: www.giampieromurgiaart.com

Barbara Trapani

Artista residente a Vallecrosia, in provincia di Imperia, diplomata all'Istituto statale d'Arte nel 1992, dopo un periodo di pausa, riprende con forza e determinazione la propria passione, riscoprendo l'energia e il fascino della creazione. Si concentra sul genere figurativo, spesso tendente all'iperrealismo, mostrando non soltanto una notevole qualità tecnica ma soprattutto un grande coinvolgimento emotivo che rende manifesta la sua sensibilità. Protagoniste delle sue opere: le donne, donne che sembrano vive, che sembrano parlare e trasmettere ciò che provano. L'artista ha esposto in collettive in Italia e ha un atelier nel centro storico della sua città.
 
Contatti artista: www.barbaratrapani.it

Francesca Bice Ghidini

Artista della provincia di Mantova, sognatrice instancabile, affascinata dalla natura che ha intorno, scopre la sua passione sin da bambina, iniziando a soli 11 anni a dipingere su tela.
Dal 2009 comincia ad esporre le sue opere, iniziando un lungo percorso che negli anni la porterà a far conoscere i suoi lavori sia in Italia che all’estero in diverse collettive, da Roma a Barcellona in Spagna, da Venezia a Firenze, passando per Bruges, Torino, Cagliari, fino ad arrivare alla Fiera Art Shopping presso Le Carrousel du Louvre a Parigi nel 2019.
In anni recenti ha avviato la “FG Collection”, una linea di accessori e abbigliamento ispirata alle sue opere. Ha ricevuto premi e importanti riconoscimenti ricevuti da esperti del settore e critici d’arte.
 
Contatti artista: Facebook Quadri In Libertà 

Katia Longoni

Artista veronese, dimostra di avere attitudini al disegno sin da bambina. Nei suoi studi, fino ad oggi, ha trovato l’espressione artistica più conforme nel genere figurativo. Il volto umano, con particolare attenzione allo sguardo, è il soggetto dal quale l’artista sprigiona la sua massima espressione artistica, la sua raffigurazione realistica accostata ad elementi astratti o surreali dà voce ai suggerimenti dell’inconscio, ricreando ambientazioni oniriche e talvolta fiabesche. La sua attrazione per le linee curve e femminili esprime un continuo divenire, riportando alla luce la bellezza che si cela anche dietro le cicatrici dell’esistenza, come a voler catturare le metamorfosi della realtá. Di recente ha anche pubblicato un libro dal titolo "Anime coraggiose... oltre i miei passi", distribuito da La Feltrinelli.

Contatti artista: www.longonikatia.com

Laura Lepore

Artista piemontese, si è sempre dedicata al disegno e alla pittura, sperimentando
diverse tecniche e studiando anche il restauro ligneo. Nelle sue opere si ritrova uno stile fiabesco che certamente riprende motivi dell’arte figurativa russa o iraniana.  Accanto alla produzione pittorica, dal 2008 cura e allestisce scenografie per la compagnia teatrale del Gruppo Arte e Cultura di Torino. È stata insignita di diversi premi e riconoscimenti critici tra i quali il premio nazionale Fitel per la miglior scenografia e scelta dei costumi nella messa in scena de “L'impresario delle Smirne” di C. Goldoni; un premio speciale editore per la fiaba, da lei scritta ed illustrata dal titolo "Il sogno di Fabullo"; la selezione del quadro Soči (Olimpiadi invernali ) per una esposizione a Palazzo Civico, a Torino. Ha esposto in Italia e anche all'estero, arrivando nel 2019 alla Fiera "Art Shopping" presso Le Carrousel du Louvre a Parigi.


Contatti artista: Facebook Lally Laura Lepore

Manuela Chittolina

Artista della provincia di Mantova, Manuela Chittolina è una pittrice che sa leggere nelle pieghe più profonde dell’animo umano. Attratta dall’arte sin da bambina, dagli anni ’80 in poi decide di iscriversi ad un corso di pittura, partecipando a numerose lezioni incentrate sulle varie tecniche pittoriche. Nelle sue opere, spesso dominate dalla figura femminile, si respira un’aura di mistero in scenari onirici e surreali nei quali la sensualità e la dolcezza di queste donne sembrano voler trasportare lo spettatore in un mondo parallelo, in un viaggio alla scoperta di sè stessi. Ha esposto in numerose collettive in Italia e all'estero e nel 2016 ha presentato la sua prima personale. Alla passione per la pittura unisce quella per la poesia, componendo versi che spesso nascono proprio in relazione alle opere pittoriche.


Contatti artista: Facebook Manu's creations
oppure Ginevra Excalibur

Maria Rita Ioannacci

Artista nata a Milano il 4 Ottobre 1960, ha frequentato il liceo artistico Brera(MI) e l’Accademia delle Belle Arti disapplicate (arredamento e antiquariato), è entrata nel settore dell’arredamento e della progettazione di interni per la maggior parte degli anni lavorativi. Ama il bello ed ogni forma di arte e di armonia. Ha sempre amato disegnare e dipingere. I suoi quadri rispecchiano la sua anima in continuo movimento.
Il mare, le onde, i cavalli, tutto ciò che è in movimento rispecchia il proprio io, il senso di libertà che non riesce ad esternare ma che esplode prepotentemente. Sempre alla ricerca del meglio e di nuove tecniche. A Settembre 2018 partecipa a “Spoleto Incontra Venezia” con Vittorio Sgarbi.

 
Contatti artista: Facebook Rita Ioannacci Artist

Roberta Del Conte

Artista residente a  Milano, nelle sue opere prevale uno stile che si inserisce, per certi versi, all'interno della corrente dell'Espressionismo astratto. I suoi ritratti di donne, tracciati velocemente attraverso poche linee, si stagliano su sfondi astratti ove predominano colori vivaci, evidenzando altresì la notevole capacità dell'artista di indagare nel profondo l'universo interiore femminile, tracciando attraverso le sue opere una sorta di percorso narrativo. Ha esposto in Italia e all'estero in mostre collettive e in importanti fiere d'arte, quali ad esempio la fiera Art Shopping presso Le Carrousel du Louvre a Parigi.

Contatti artista: Facebook Roberta del Conte

Mariagrazia Zanetti

Artista residente a Novara, attratta dall'arte sin da bambina riscopre la sua passione in anni relativamente recenti. Affascinata da artisti come Kandiskj e Paul Klee, mette a punto una pittura particolarmente istintiva, vicina al genere Astratto Informale ma in continua evoluzione. Nelle sue opere l'amore per l'astratto si coniuga a quello per la materia, evidenziando la sua abilità tecnica unita anche ad una sapiente ricerca a livello cromatico.
Ha esposto in Italia e all'estero e ha ricevuto numerosi riconoscimenti.
 
Contatti artista: Facebook Mariagrazia Zanetti

Giuliana Pellacani

Artista residente in provincia di Modena, appassionata all'arte sin dal periodo dell'insegnamento, si cimenta dapprima in decorazioni varie, dedicandosi totalmente alla pittura soltanto nel 2000 appena terminati gli impegni di lavoro. Nella sua pittura predilige soggetti "poetici" quali fiori e paesaggi, ritraendo spesso anche figure femminili. Sono opere eclettiche che si contraddistinguono per la loro forte componente emozionale e per un certa ricerca materica e cromatica. Ha partecipato a collettive in Italia e all'estero, in particolare a Parigi, Montecarlo, Nizza, Aalst in Belgio e Barcellona ed ha esposto in personali di cui l'ultima a Ferrara con il patrocinio del Comune. Una sua opera è esposta permanentemente in un museo nel Cilento e quattro in una banca modenese. Scrive, inoltre, poesie e presto alcune verranno pubblicate dalla casa editrice Pagine.


Contatti artista: Facebook Giuliana Pellacani

Majla Chindamo

Artista romana, scopre il disegno sin da bambina, grazie alla madre che le trasmette questa passione. Si diploma presso l'Istituto Statale d'Arte di Roma, dove ha modo di scoprire diverse tecniche artistiche e di approfondire la conoscenza dell'arte in generale. Disegnare è per lei un momento unico, uno strumento attraverso il quale poter esprimere tutto il suo mondo interiore. Nelle sue opere si concentra molto sui volti e sugli occhi, mostrando uno stile fortemente realistico e una grande capacità nel rendere tangibili emozioni e sensazioni. Ha esposto in tutta Italia in collettive e personali e nel 2019 le sue opere sono state esposte  alla fiera Art shopping presso Le Carrousel du Louvre.

Contatti artista: Facebook Majla Art

Francesca Sorrentino

Artista sarda, estremamente versatile ed istintiva, le sue opere astratte si contraddistinguono per l'uso di materiali diversi, quali acciaio, legno, pietre e stucco che lei unisce e compone con grande maestria. Ha esposto in mostre collettive in Italia e all'estero, ricevendo diversi riconoscimenti. Da segnalare l'esposizione delle sue opere presso Le Carrousel du Louvre di Parigi  nel 2019 e la partecipazione alla Biennale di Milano, presieduta da Vittorio Sgarbi. Oltre alla passione per la pittura coltiva anche quella per la musica, essendo diplomata in pianoforte.

 
Contatti artista: Facebook  Francesca Sorrentino

Melanie Mollo

Pittrice italiana autodidatta nasce a Hechingen nel 1986 e cresce in Calabria nel borgo nativo della madre, Mottafollone. Segue un percorso scolastico lontano dal mondo artistico, ma da sempre manifesta la sua indole creativa. La pittura ad olio, i ritratti, in cui spesso si cimenta rispecchiano la sua personalità comunicativa. Trasferitasi di nuovo in Germania nel 2006, scopre nuovi orizzonti artistici. Immersa nell’ambiente culturale contemporaneo, viene sollecitata dall'esempio di svariati artisti e ammirandone le tecniche, plasma il suo io artistico. Le sue creazioni si riempiono di fluidità cromatica ed è costante la ricerca di nuove mete ispirative. Il suo marchio é la firma in minuscolo che indica la piccolezza dell’essere, in confronto all‘arte e alla natura. Non é l‘artista che crea il quadro, ma é il quadro che parla dell‘artista con i suoi pigmenti.


Contatti artista: 

Instagram:   www.instagram.com/melly_mollo
PaginaWeb: https://mollomelanie.wixsite.com/melaniemollo
Facebook:   https://www.facebook.com/melanie.mollo.5

Manola Caribotti

Pittrice toscana autodidatta, inizia a dipingere nell'estate del 1996, partecipando alla Marguttiana dei Ronchi, nel cuore della Versilia. Altri eventi la spingono a continuare il percorso intrapreso con la partecipazione ai primi premi: "Le bellezze naturali delle Apuane", "La via Francigena" e "Angoli e dintorni". Prende parte a diverse collettive, tenendo altresì alcune personali che la fanno conoscere al pubblico con l'appellativo di "La signora delle porte", definizione attribuitale per la rappresentazione nelle sue tele dei romantici portoni. Nel 2005 le viene conferito dal noto giornalista RAI di Radio 1 Aldo Forbice, il Premio Internazionale "San Domenichino" e nel 2010 partecipa al Premio Città di Livorno "La Rotonda", ricevendo molteplici consensi. Diverse anche le Mostre itineranti quali "Il Tocco dell'Arte" a Taggia, giudicato da tre grandissimi critici e illustri professori come Mario Caligiuri, Carlo Bagnasco e Vittorio Sgarbi, e "Omaggio a Frida" a cura di Amedeo Fusco, mostra presentata in diverse città d'Italia con percorso finale all'Istituto Italiano di Cultura a Città del Messico. E' tra i vincitori nel 2017 del Premio Internazionale "Michelangelo Buonarroti" e allo stesso Premio nel 2018 le viene attribuito un riconoscimento speciale per l'impegno e la dedizione al mondo dell'arte. Nel 2019 da ricordare la personale "Io e Alice",  presso la Sala delle Grasce a Pietrasanta presentata dal critico d'arte Lodovico Gierut, con l'omonimo catalogo/documento corredato da saggi dello stesso e della storica e scrittrice Marilena Cheli Tomei, nonché da uno scritto della psicologa Roberta Menchini. Recensita e citata in quotidiani, riviste specializzate ed emittenti radiofoniche e televisive, si dedica anche al sociale come responsabile dei laboratori artistici presso l'Associazione Zecora di Massa e presso il Centro Alzheimer della medesima città. 


Contatti artista: www.manolacaribotti.it

Stefania Comaschi

Artista nata a Lodi, scopre la sua passione per la pittura 15 anni fa, intraprendendo un percorso che l’ha portata ad entrare, con le sue opere pittoriche firmate come Momyart, in numerose collezioni private e a collaborare con diverse realtà. Alla scelta di intra-
prendere la strada dell’arte corrisponde quella di aprirsi alla vita con un approccio più consapevole e positivo. Il colore diventa il principale canale espressivo di sentimenti e visioni interiori e viene concepito dall’artista come un elemento primario, al pari di aria, acqua, fuoco e terra. Ha collaborato con numerose realtà in tutta Italia, le sue opere sono entrate a far parte di molte collezioni private e sono state scelte in occasione di meeting e convegni di rilievo nazionale. Nel 2016 le sue tele hanno accompagnato l’intervento dell’autore Erik Wahl in occasione del World Business Forum. Nel 2019 partecipa a quattro mostre a Milano, presso Chie Art Gallery e Spazio Porpora e sempre nello stesso anno espone alla Royal Opera Arcade Gallery a Londra e porta la sua opera Galassia
a Parigi, presso il Carousel du Louvre con il progetto I love Italy. Ha esposto inoltre presso il Museo Manzù  di Bergamo.
 
Contatti artista: www.momyart.com

Claudia Clemente

Bagherese doc., nata e residente a Bagheria, è figlia dello scultore Gaetano Clemente e Rosalia Coglitore, a sua volta figlia di uno dei primi fotografi della città. Come lei stessa afferma "non aveva scampo", cresciuta tra i trucioli di legno di statue e carretti, le immagini fotografiche sulle lastre di vetro della Certosa e di Villa Valguarnera ed i disegni del liceo artistico della Zia Carolina, intraprendere gli studi artistici e cercare di portarne gli insegnamenti e la passione nella vita di ogni giorno era più che scontato.   Dipinge da sempre in qualunque tecnica e su qualunque  supporto, partecipando a mostre di pittura collettive (a tema , a concorso ed anche estemporanee), vincendo numerosi premi sia in denaro che in contratti  per la commercializzazione delle opere. Ha già presentato cinque mostre personali e sta preparando la nuova serie di opere per la sesta. Dal 2007 è presidente di un’associazione no profit che si occupa dell’organizzazione di spettacoli e film dalla produzione alla distribuzione e di corsi per trasmettere la passione per l’arte a 360 gradi ad alunni dai 4 agli 80 anni. 
Scenografa, costumista, grafica  ama qualsiasi attività che le permetta di esprimere creatività e colori. Da anni si dedica, inoltre, a tempo pieno insieme ad un'amica/artista alla realizzazione di opere che rappresentino la tradizione e la cultura siciliana con uno sguardo oltre attraverso il marchio CLARO.


Contatti artista: Facebook Claudia Clemente

Ilaria Ranzato

Ilaria Ranzato, artista che ama sperimentare tecniche diverse, si affaccia nel mondo dell'arte con estrema libertà, dando vita ad opere in tecnica mista nelle quali ad un forte impatto visivo, reso anche attraverso cromatiche brillanti, si associa uno straordinario potere emozionale.
 Nelle sue opere inoltre ciò che colpisce è  la particolare attenzione ai dettagli che l'artista rende mediante una pittura materica con elementi in rilievo.


Contatti artista: Facebook Ilaria Ranzato 
Instangram: ilariaranzatoacqua
Mail: ilaria.ranzato@gmail.com

Antonella Napoli

Artista pugliese, 
nata a Gagliano del Capo, vive in un piccolo paesino del Salento.
 Pittrice autodidatta ha sempre avuto un grande amore per l'arte, facendo sì che questa passione diventasse nel corso degli anni sempre più presente nella sua vita.

Ha esposto le sue opere in diverse collettive e in particolare l'ultima volta alla tappa I Love Italy di Venezia e si è dedicata in questi anni all'insegnamento della pittura a bambini e ragazzi. Le sue opere sono caratterizzate da un impatto visivo notevole e altresì da buon disegno e grande capacità espressiva.


Contatti artista:
 Facebook: Antonella Napoli

Rossana Tiberio

Artista di origine Abbruzzese, Rossana Tiberio nasce nel 74. Si appassiona all'arte sin da bambina, frequentando in seguito L'Istituto d'Arte di Chieti, dove impara alcune tecniche artistiche. La sua forte passione per l'arte la motiverà sempre ad una ricerca più esauriente....inizierà  a disegnare  con  matite e carboncino e poi successivamente, trasferendosi a ROMA, ad esprimere la sua creatività visitando e partecipando a mostre e  collettive di opere astratte e materiche.
Il Materico diventa la sua passione e la porterà ad esprimere la sua arte con materiali creati dalla natura o dall uomo: sabbia, stucco, legno, gesso corteccia, stoffa e segatura. Conferisce così alle sue opere un effetto tridimensionale sia al tatto sia a livello visivo, esprimendo sensualità, passione e romanticismo. Partecipa a mostre in tutta Italia.
Ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti, quali Premio D'Annunzio nel 2012, Premio della Presidenza ALLA 5 Biennale international award for culture di SENIGALLIA e molti altri.

Contatti artista:  Facebook Tiberio Rossana Artista

Marcello Podestà

 

Nato a Pietrasanta il 31 Marzo 1974, Marcello Podestà mostra una grande curiosità sin 
 da bambino, ai tempi della scuola elementare, quando amava frequentare i capannoni dei carristi del Cinquale, presso Montignoso e osservare come prendevano vita quelle macchine gigantesche. Appassionato di disegno, crescendo, ha provato ad usare le tecniche più differenti, dalle tempere agli acquarelli, passando per l'olio, il carboncino ed i pastelli, amando sperimentare.

L'arte lo ha sempre accompagnato e, stranamente, in qualunque cosa facesse ritrovava sempre, anche se in piccole dosi, la pittura.  Iscrittosi all'Istituto d'Arte, si ritira al primo anno per cominciare a lavorare. Negli anni Novanta la scoperta dei mezzi aerografati tipici di quel periodo lo spinge a riavvicinarsi al disegno. Inizia così nuovamente il suo percorso da autodidatta, iniziando a disegnare, decorando auto, moto e vespe con grande successo di pubblico e soddisfazione personale. Durante il periodo di leva militare, tra il 1993 ed il 1994, realizza poi un murales a Tirrenia, nello stabilimento balneare dei paracadutisti. 

In un periodo difficile che segui un'evento molto brutto verificatosi, ovvero l'alluvione che colpì la sua provincia nel 2012 l'artista si ritrova ad aiutare molte persone e a frequentare diverse associazioni. Dopo circa 2 anni dall'alluvione viene contattato dal titolare di una ditta che aveva aiutato, il quale gli propone di promuovere una linea di infissi attraverso la sua arte. Nacque così l'iniziativa “Una finestra nell'Arte”: in cui coinvolse anche l'amico artista Nino Camardo e successivamente altri pittori, pittrici e un poeta, organizzando e realizzando una mostra molto interessante, ancora oggi questi angolini dipinti (una sezione di finestra) vengono inseriti nelle mostre d'Arte.

Inizia, inoltre, ad esporre in mostre nazionali e internazionali in Italia e all'estero, incontrando tanti artisti,con il tempo diventati amici, come ad esempio il Maestro Fantoni, incisore che fu per lui una grande ispirazione. Dall'incontro con il Maestro, Marcello Podestà arriva a costruirsi un torchio per stampare, iniziando un'altra forma d'arte e una nuova sfida con sé stesso.

Da diversi anni tratta nelle proprie opere, inoltre, un argomento molto delicato, quale la storia del mondo degli olocausti, la memoria, trasferendo su tela in maniera imparziale e rappresentandola con la natura. Ha esposto queste opere a Palazzo Ducale a Massa e in varie manifestazioni sul territorio, e infine due opere sono state donate al Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella e al Presidente della Repubblica Federale Tedesca Frank Walter Steinmeier in occasione della visita a Fivizzano, per il 75° anniversario degli eccidi compiuti dal nazifascismo durante la seconda Guerra Mondiale .

                                                                                                                                         

                                                                                                        

Contatti artista: Facebook Marcello Podestà

Paola Tramontin

Artista residente a Trento, allieva del Maestro Egidio Petri si dedica alla scultura a partire dal 2006, concentrandosi prevalentemente sul basso ed alto rilievo. 
 Nelle sue opere prevale la raffigurazione di soggetti contemporanei, soprattutto di ritratti femminili, dotati di notevole plasticità e forza espressiva. Straordinaria è la capacità dell'artista di creare opere coinvolgenti e di immedesimarsi nei personaggi che ritrae, dando vita ad uno stile autentico, caratterizzato dall'uso di materiali diversi. Le sue donne, colte in attività quotidiane, sono spesso raffigurate di spalle proprio per coinvolgere maggiormente l'osservatore ed acuire quella atmosfera misteriosa. Ha partecipato a mostre in Italia e all'estero. Nel 2019 le sue opere sono state esposte presso Le Carrousel du Louvre a Parigi.

Contatti artista: Facebook Paola Tramontin scultrice